Partner

Banner

Login



GARA NAZIONALE DI PRA' - Luglio 2010 PDF Stampa E-mail

Un'altra domenica ricca di soddisfazioni per la "canotti".

Sotto l'egida del comitato provinciale FICSF e lo Speranza Prà, va in scena la seconda gara nazionale di jole, lariana ed elba, preludio dei campionati italiani assoluti di Corgeno (VA) di Settembre.

Ben 214 equipaggi iscritti, afferenti un po' a tutto il nord italia: dal Piemonte alla Liguria, dalla Lombardia alla Toscana. I nostri ragazzi sono scesi in campo con 5 specialita', 3 senior (2 di coppia, 4 di punta e 4 di coppia) e 2 junior (2 di coppia, 4 di punta), riuscendo a conquistare 1 argento, 1 bronzo, 1 quarto posto e 1 quinto posto. Purtroppo il 4 di punta juniores è stato squalificato per una rottura tecnica poco dopo il via.

Ma andiamo nel dettaglio, anche perhe' alcuni risultati hanno del clamoroso. E in positivo.

2 DI COPPIA SENIORES - BATTERIA 1

Con l'allerta caldo 3 (massimo livello) ed il prefetto di Genova che voleva interrompere le gare, sono partite le regate con 45 minuti di ritardo in una torrida giornata di estate nel cuore del centro remiero praese. Prima delle finali (ore 1130) sono andate in atto le batterie qualificatorie, alle quali prendeva parte l'equipaggio del due di coppia seniores Altomani, Gatti tim. Biondi. Ben 16 gli equipaggi iscritti, pochi mancavano all'appello. Passano per ognuna delle 2 batterie i primi 4 equipaggi, e già accedere ad una finale con una concorrenza spietata (nella stessa batteria erano Falco Rupe Nesso, Murcarolo e Corgeno, tanto per citarne tre). E già qui si capisce che sarà una grande giornata.

PARTENZA

Dopo una falsa partenza con relativo richiamo ufficiale per Voltri e Corgeno (acqua 1 e acqua 2), i ragazzi del Voltri partono in sordina nelle prime 10 palate, leggermente distaccati dal resto del gruppone. Alla ventesima palata di partenza, pero', i nostri ragazzi agganciano tutti gli altri, ritrovandosi praticamente da soli dietro il Nesso che pare avere una marcia in piu'. Ai 350 metri dalla partenza, il timoniere chiama un affondo da 20 colpi che consente ai ragazzi di allungare e guadagnarsi la testa della classifica.

INCREDIBILE

Incredibile a Prà: dopo 500 metri, Voltri comanda da sola con relativo vantaggio su Nesso e gl iinseguitori. Un ulteriore rinforzo subito dopo la metà gara fà ulteriore scrematura, lasciando a soli 5 equipaggi (Voltri, Nesso, Corgeno, Murcarolo e Foce) l'arduo compito di giocarsi i 4 posti disponibili per la finale. Ma i nostri ragazzi non mollano, e pur controllando la gara, chiudono al primo posto con luce sugli altri equipaggi la loro prova. Nella seconda batteria si qualificnao l'altro equipaggio del Falco Rupe Nesso (con un "certo" Roberto Pusinelli, pluri-campione italiano di singolo e doppio), Renese, Chiavari/Lavagna e Carate Urio.

4 DI PUNTA SENIORES - FINALE

Sotto il sole delle 1430, va in atto la finale a cinque nel 4 di punta seniores. Compagini fortissime per il Voltri (in acqua 1), quali Murcarolo e Renese su tutte, oltre a Foce (misto con Elpis) e Carate Urio.

In partenza è un ottimo Voltri che si porta al secondo posto dietro al solo Murcarolo, pari allo sport club Renese. Sul passo però, la differenza la fa un assieme molto più omogeneo. E qui, come da pronostico, Murcarolo e Renese partono per la loro personale gara. Fino ai 750 metri Voltri è un pò in sofferenza, essendo sempre terza/quarta. Sembra averne un pò il Foce, con l'innesto di un elemento di pregio dellla canotieri Elpis. Ma un abile rinforzo poco prima della metà, regala al Voltri quel minimo vantaggio che riuscirà a tenere fino alla fine, potendosi persino permette, le ultime 10 palate, di "paleggiare" in dolcezza, spegnendo i vani tentativi di rimonta di Foce e Carate Urio. Bronzo finale in gara nazionale, che non è male, ma deve essere assolutamentem igliorato per tentare un piazzamento dignitoso ai campionati italiani assoluti.

4 DI PUNTA JUNIORES - FINALE

A dirla tutta c'è veramente proprio poco da dire su questa gara, visto poi il risultato. Una gara a cui partecipavano soltanto i nostri ragazzi ed il De Bastiani Angera. Una svista del 2° remo, un "galletto"chiuso male, un remo che esce fuori in partenza e, quindi come da regolamento, la richiesta di riprendere la gara dall'inizio. La giuria però, verificata che si tratta di disattenzione e non di rottura tecnica, squialifica (giustamente, va detto) l'equipaggio. Nervi tesi e rabbia. Forse sarebbe bastato un pò di cervello in più. Ma pazienza, è tutta esperienza per la prossima volta!

2 DI COPPIA SENIORES - FINALE

Ma il vero e proprio capolavoro di giornata lo regala il duo Altomani Gatti. Dopo nemmeno 40 minuti dal termine del 4 di punta seniores, in partenza si attendono solo i ragazzi di Voltri, stremati dai già percorsi 2500metri sotto il sole. Le aspettative a dire il vero non erano tante. La coscienza delle proprie forze, invece, era piuttosto elevata. Messi in acqua sei a fianco di equipaggi quali il Nesso di Pusinelli e la Renese di Sartori, ci si era premuniti quasi con dei "salvagenti" per non affogare sulla scia delel loro onde, quando questi "pezzi da novanta" sarebbero decollati. E invece no, è stato incredibilmente il contrario.

In partenza il Nesso in acqua 5 fa un pò la differenza, lasciando li Voltri, Nesso in acqua 4, Renese e Murcarolo. Sul passo sembrano sempre 4 o 5 gli equipaggi più in palla, tra cui i ragazzi del Voltri, che lungo tutta la gara, con qualche rinforzo nei punti critici, sebbene provati da una stanchezza micidiale, riescono a restare sempre tra il 4° e il 3° posto, ad un passo dal primo. Dopo i 500 metri arriva l'ora di mettere sul tavolo anche l'energia dei biscotti plasmon mangiati da bambini per stare dietro agli altri: Nesso in acqua 5 molla un pochetto, Nesso in acqua 4 regge, Renese è ormai ben dietro, Murcarolo pare cominciare una chiusura. E Luca, il capovoga del doppio, ci vedo nereo...Aumenta i colpi cominciando una chiusura intorno a 350 metri dalla fine, intorno ai 36/38 colpi. Riescono persino a guadagnare, davanti allo stupore dei commentatori (si apprenderà solo dopo ovviamente!) la testa della gara, che pare essere diventata una cosa a 4: Nesso in acqua 4, Voltrim Nesso in acqua 5 e Murcarolo che sta rapidamente recuperando, sono nell'arco di pochi metri, con Voltri e Nesso in acqua 4 leggermente avanzati. Gli ultimi 100 metri sono questione da cuori forti. Quando dico appaiati, intendo che ci saranno stati si e non 20 centimetri di differenza, e cosiì è fino al traguardo, tagliato per primo davanti ad un solido Nesso in acqua 4, attaccato a Voltri. Poco più attardato Murcarolo "fa le scarpe" a Nesso in acqua 5 e via di seguito gli altri 4 equipaggi.

CHE GARA! 4equipaggi in praticamente nulla. E che bello il finale! Chi avrebbe dato due soldi al nostro equipaggio...nessuno! Applausi fioccano a tutti i partecipanti di questa, che è stata certamente la gara più combattuta della giornata, e che da tantissimi stimoli per lavorare su questo equipaggio in vista dei campionati italiani, pur rimanendo assolutamente con i piedi per terra...C'è tanto, troppo da migliorare per sognare certe cose! E sicuramente qualche assente eccellente c'era, agli italiani di solito si presentano 24 equipaggi, oggi erano "solo" 16. Ma questo fa morale e da forza!

2 DI COPPIA JUNIORES - FINALE

Bella finale a 9 dove i nostri ragazzi Luca ed Emanuele per poco non hanno rischiato l'impresa, frenati a pochi metri dalla fine dal poco affiatamento, e forse dal poco fiato, messo in cascina nella preparazione estiva. In partenza sono lì lì davanti, a giocarsela con compagini del calibro della Renese, fino ai 600 metri sono al secondo posto quando poi, in chiusura, si spegne il serbatoio che comunque regala un piazzamento al margine del podio che, certamente, sà un pò di amaro...

Molto arrabbiato Luca, visibilmente contrariato dal risultato, è una vera e propria furia che si scatena nei confronti dei compangi, inveendo un pò su tutto. Più sulle sue Emanuele, che sebben arabbiato annuisce quando gli si ricorda "pensate che cosa potreste fare se solo vi allenaste un pò...". Ma è tutto costruttivo, speriamo sia questa la molla che porti i nostri ragazzi a fare qualche risultato che eguagli quello che sta combinando quest'anno la squadra seniores!

4 DI COPPIA SENIORES - FINALE

E alla fine arriva lei, la regina delle gare! Il Voltri propone un equipaggio misto con uno dei "campioncini" del Murcarolo nonchè nostro amico sul galeone delle repubbliche marinare Paolo Sciutto.

Contro il Voltri compagini del calibro di Renese, Falco Rupe Nesso, Murcarolo, Licio Giacomelli e Cerro Sportiva.

La partenza, come sempre, è questione del Voltri, che tiene uno splendido passo partenza. Sulla lunga però, decollano Renese e Nesso che si giocheranno il primo posto. Dietro il Licio Giacomelli, alla lunga, riesce a regolare i campioni in carica della Sportiva Murcarolo (a dirla tutta solo con 2 dei 4 protagonisti della finale stra-vinta di Corgeno 2009) e subito dietro Voltri davanti a Cerro. Un interessante esperimento, con il nostro tradizionale capo-voga campione di Genova Daniele "relegato" al secondo remo dalla furia esplosiva di Paolo del Murcarolo. In terzo remo la bestia Dario e quarto remo Davide.

Tutto sommato, un ottimo modo di concludere una giornata che, comunque, regala qualche cosa che se non di storico dà molta fiducia: un argento (quasi oro!) ed un bronzo che gettano i presupposti per un'ulteriore dose di sudore in vista dei campionati italiani di settebre,

 

ADGS Canottieri Voltri  -  Piazza Nicolò da Voltri (lato mare), 16158 Genova  -  info@canottierivoltri.it  -  PI: 92016930106